La genovese è un piatto tipico napoletano anche se il nome lascia intendere altro. È un piatto gustosissimo composto da un sugo a base di cipolle e carne che a me piace unirlo alle penne rigate ed il tutto risulta ben legato e saporito.

  • null
    Difficoltà: bassa
  • null
    Dosi: per 3 persone
  • null
    Preparazione: 15 minuti
  • null
    Costo: basso

– 210 gr penne rigate
– 400 gr spezzatino di manzo
– 3 cipolle grandi
– 2 carote
– un gambo di sedano
– 7 cucchiai di olio evo
– 350 ml acqua
– 40 ml vino bianco
– 50 gr passata pomodoro
– sale qb

  • null
    Lavate per bene carote, cipolle e sedano e tagliatele grossolanamente e versatele nel boccale del bimby e tritate per 2 minuti velocità 5, rimestando. Aggiungete l’olio, il sugo, un pizzico di sale e fate soffriggere 2 minuti 100 gradi velocità soft.
  • null
    Unite poi lo spezzatino tagliato a bocconcini ed il vino e fate cuocere 10 minuti varoma velocità  soft antiorario inserendo anche la farfalla.
  • null
    Trascorsi i 10 minuti, aggiungete 50 ml di acqua, il sale e fate cuocere per 30 minuti soft antiorario e poi ancora 30 minuti varoma soft antiorario.
  • null
    Una volta cotto lo spezzatino mettetelo in una pirofila lasciando il sugo nel boccale.
  • null
    Unite il restante dell’acqua, aggiustate di sale e fate cuocere 5 minuti 100 gradi velocità soft e poi unite le penne rigate secondo il tempo riportato sulla confezione, 100 gradi velocità 1.
  • null
    Versate tutto in una terrina ed amalgamate per bene. Servite nei piatti da portata accompagnando la pasta con lo spezzatino.