Sfiziose e gustose le zeppole fritte, il cui impasto è la base delle “pizzette di pasta cresciuta” napoletane da cui si parte per poterle poi personalizzare a proprio gusto. Quelle alle zucchine sono una delle versioni che preferisco, ideali da preparare per un antipasto stuzzicante!

  • null
    Difficoltà: medio
  • null
    Dosi: per 4 persone
  • null
    Preparazione: 10 minuti
  • null
    Costo: medio

– 1 kg di polipetti
– 400 gr datterini pelati Cirio
– uno spicco d’aglio
– un peperoncino
– 7 cucchiai olio evo
– 50 ml vino bianco
– 15 olive nere
– prezzemolo qb
– sale qb

Per i crostini:

– 6 fette di pane raffermo integrale
– una presa di sale
– pepe qb
– olio evo qb

  • null
    Pulite i polipetti, svuotando la sacca ed eliminando le interiora. Privateli degli occhi e del becco. Lavateli per bene sotto acqua corrente.
  • null
    In un tegame versate l’olio, l’aglio ed il peperoncino e fate soffriggere per 2 minuti. Unite i polipetti e fate colorire per 10/12 minuti, sfumate con il vino bianco e fate evaporare per 5 minuti.
  • null
    Unite i datterini, aggiustate di sale e fate cuocere per 15 minuti. Aggiungete le olive nere ed il prezzemolo e portate a cottura per altri 10 minuti a fiamma dolce.
  • null
    Intanto tagliate il pane raffermo a dadini, sistemateli in uno ruoto ricoperto da carta forno, insaporiteli con sale, pepe ed un filo d’olio evo. Infornate a 220 gradi per 15/20 minuti.
  • null
    Servite i polipetti nei tegami di coccio, con l’aggiunta di prezzemolo a crudo ed accompagnati dai crostini di pane.