La ciambella al latte condensato è stato uno dei miei ultimi esperimenti, ottima per la colazione ed ideale per essere inzuppata in una tazza di latte. E’ un dolce soffice e goloso e nella preparazione ho evitato di aggiungere lo zucchero dato che il latte condensato è già molto dolce di suo.

  • null
    Difficoltà: bassa
  • null
    Dosi: per 6 persone
  • null
    Preparazione: 10 minuti
  • null
    Costo: basso

– 150 gr farina 00
– 70 gr fecola di patate
– 397 gr latte condensato
– 4 uova
– 100 ml olio di semi di arachidi
– una bustina di vanillina
– un cucchiaio liquore strega
– 50 ml latte
– una bustina di lievito pane degli angeli
– un pizzico di sale
– zucchero a velo qb

  • null
    Come prima cosa separate i tuorli dagli albumi. Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e mettete da parte.
  • null
    Sbattere i tuorli con il latte condensato fino ad ottenere un composto spumoso. Unite poi la farina, la fecola di patate, l’olio, la strega, la vanillina e frullate fino ad ottenere un composto liscio.
  • null
    Aggiungete il lievito sciolto nel latte e mescolate ancora. Unite infine gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l’alto.
  • null
    Versate il composto in uno stampo a ciambella, se usate uno stampo in silicone come ho fatto io, non dovete ne imburrarlo ne infarinarlo.
  • null
    Infornate a forno preriscaldato, a 175 gradi per 40/45 minuti.
  • null
    La cottura cambia da forno a forno, fate quindi la prova stuzzichino per vedere se il dolce è asciutto all’interno.
  • null
    Sfornate e lasciate raffreddare la ciambella prima di capovolgerla su un piatto da portata.
  • null
    Cospargete poi con abbondante zucchero a velo.