Un idea sfiziosa ed originale per cucinare il cavolfiore. Una preparazione facile e veloce, ideale da servire anche come antipasto e per nascondere un ingrediente che può anche non essere gradito ma che cucinato in questo modo è davvero succulento.

  • null
    Difficoltà: bassa
  • null
    Dosi: per 5 persone
  • null
    Preparazione: 10 minuti
  • null
    Costo: basso

– un cavolfiore
– 3 uova
– 80 gr parmigiano
– 80 gr pangrattato
– 3 cucchiai di latte
– 200 gr pecorino brigante
– un cucchiaio erba cipollina
– una presa di sale
– pepe qb
– olio evo qb

  • null
    Pulite il cavolfiore, eliminando con un coltello il gambo e le foglie esterne.
  • null
    Poi con un coltello più piccolo dividete le cimette dal gambo centrale, staccandole una ad una. Sciacquate sotto acqua corrente.
  • null
    Lessate le cimette in abbondate acqua salata per 15/20 minuti. Scolate il cavolfiore e lasciatelo intiepidire.
  • null
    Disponete le cimette nel mixer e frullatele fino ad ottenere una crema liscia. Versate la crema ottenuta in una terrina ed unite le uova, 40 gr di parmigiano, il pangrattato, l’erba cipollina, sale e pepe e mescolate per bene. Unite poi il latte ed amalgamate il tutto.
  • null
    Foderate uno stampo con la carta forno bagnata e strizzata. Versate sul fondo un filo d’olivo evo e spolverizzate con un pò di pangrattato.
  • null
    Versate nello stampo 1/3 del composto livellandolo per bene, ricoprite con delle fettine di brigante, un pò di parmigiano e proseguite con gli altri strati, terminando con lo strato di cavolfiore, spolverizzate con il pangrattato è un filo d’olio evo.
  • null
    Infornate in forno già caldo a 180 gradi per 45/50 minuti.
  • null
    Togliete dal forno e lasciate intiepidire prima di tagliare lo sformato a fette.