Con l’estate si da sempre più spazio ai colori e alla fantasia e questo primo piatto ne è un esempio. Questa pasta della Barilla ben si associa con le gustosissime verdure di stagione ed il tutto con l’aggiunta della panna risulta ben legato, profumato e saporito.

  • null
    Difficoltà: bassa
  • null
    Dosi: per 4 persone
  • null
    Preparazione: 10 minuti
  • null
    Costo: basso

– 250 gr paglia e fieno Barilla
– un peperone rosso
– un peperone giallo
– 7 peperoncini verdi
– 6 fiori di zucchine
– 1/2 scalogno
– 100 ml panna
– 5 cucchiai olio extra vergine di oliva >>ROI<<
– 40 gr grana
– sale qb
– pepe qb

  • null
    Pulite e tagliate i peperoni a dadini piccoli, fate lo stesso per i peperoncini e i fiori di zucchine tagliandoli a pezzettini.
  • null
    Fate rosolare lo scalogno tagliato finemente con l’olio per 2/3 minuti. Aggiungete i peperoni e i peperoncini amalgamando e facendo cuocere per 15 minuti.
  • null
    Unite poi i fiori di zucchine e 50 ml di acqua, salate e pepate e fate cuocere coperti per 30 minuti circa a fiamma bassa, se il sughetto si asciugherà troppo aggiungete un altro pò d’acqua.
  • null
    Lessate dell’acqua salata e una volta che bollirà, colate la pasta e mettete da parte un mestolo di acqua di cottura. Intanto che la pasta cuoce, fare saltare ancora un pò le verdurine aggiungendo l’acqua di cottura che avevate messo da parte.
  • null
    A due minuti dalla fine della cottura della pasta unite anche la panna, mescolandola con le verdurine e poi scolate la pasta e fate legare il tutto in padella per 1/2 minuti mescolando di continuo e aggiungendo un pò di grana e del pepe.
  • null
    Servite nei piatti da portata con un altra spolverata di parmigiano.